I NOSTRI CORSI

In questa pagina trovi la descrizione dei nostri corsi suddivisi per argomento.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a contattarci semplicemente cliccando sull’icona a fondo pagina oppure inviando una email a info@essegiautoscuole.it

Corso per il rinnovo della C.Q.C.
(Conducente già in possesso della C.Q.C.)

Corso di 35 ore per rinnovare la C.Q.C. già in possesso.

E’ necessario frequentare 35 ore di corso, non è previsto alcun esame.

Le ore di assenza consentite sono al massimo 3.

Il prossimo corso infrasettimanale inizierà il 21 maggio.

Il corso del sabato inizierà il 26 Maggio.

E’ anche previsto un corso intensivo di una settimana in agosto con inizio il 6/8

 

Conseguimento della C.Q.C. (carta di qualificazione del conducente)

Questo corso è necessario per conseguire la C.Q.C. (carta di qualificazione del conducente).

Requisiti: essere in possesso della patente C o D.

Il corso prevede 130 ore di teoria e 10 ore di guida.

Trovi tutte le spiegazioni cliccando sul pulsante in basso!

Recupero punti

Corso di 12 ore (18 se sei in possesso di una patente superiore, per esempio patente C o D) per recuperare i punti sulla patente.

Si recuperano:

  • 6 punti sulla patente B
  • 9 punti sulla patente C o D

 

Per i prossimi corsi in programma consulta QUESTO SITO.

 

A.D.R.
(Trasporto di merci pericolose)

Corso per poter trasportare merci pericolose (Acidi, benzina, rifiuti ospedalieri e così via)

E’ previsto un corso con frequenza obbligatoria e un esame a quiz.

Trovi tutte le informazioni sul prossimo corso cliccando sul pulsante qui sotto!

Estensione CQC

Corso per estendere la modalità di trasporto della CQC.

Per esempio chi è già in possesso della CQC per trasporto merci può ottenere la CQC per trasporto persone o viceversa.

Corso di 35 ore con frequenza obbligatoria ed esame a quiz.

Per sapere tutto sul prossimo corso clicca sul pulsante qui sotto!

Corsi per l’uso del cronotachigrafo

Corso di 8 ore rivolto ai dipendenti delle aziende che vogliono assolvere all’obbligo di formazione.

In questo modo l’azienda non sarà chiamata in causa nel momento di un’infrazione agli articoli 174 e 178 del codice stradale da parte di un suo conducente.